COME PROGETTARE UNA SCRIVANIA DI LAVORO A CASA?

Quando progettiamo una scrivania da lavoro a casa, dobbiamo porci le seguenti domande chiave. Quanto grande abbiamo bisogno che sia? A cosa servirà? Di quali materiali sarà fatto?

Dimensioni piano di lavoro

La scrivania deve adattarsi alla stanza ed essere adatta alle tue esigenze. Innanzitutto, misura le dimensioni della stanza. Consigliamo una superficie di lavoro il più ampia possibile perché non c'è mai troppo spazio per lavorare, diciamo 200 × 90 cm.

Se lo spazio è limitato, dovrai scegliere una scrivania più piccola per soddisfare le tue esigenze.

Userai un sedia da ufficio, quindi avrai bisogno di almeno 60 cm dal bordo della scrivania alla parete e ai mobili dietro la schiena per un uso normale, o 75 cm per un movimento più libero.

Quando si definiscono le dimensioni della scrivania, è necessario chiedersi a quale scopo servirà. Sarà per la scrittura a mano, per un computer o per lavori multiuso?

Profondità scrivania è vitale se il tuo lavoro è basato su computer. Se usi un laptop, è sufficiente una profondità di 50 cm; lo stesso vale per la scrittura a mano e la dattilografia. Se hai un PC con uno o più monitor, ti consigliamo profondità comprese tra 75 cm e 90 cm, poiché la distanza dai monitor è importante per i tuoi occhi. Per le scrivanie dei bambini è sufficiente una profondità compresa tra 45 e 55 cm.

Lunghezza scrivania è di solito tra 120 e 150 cm, in quanto è sufficiente per un monitor, tastiera, blocco note, lampada da scrivania, penne, telefono, bevande preferite e forse un fiore. Se ciò non è possibile, saranno sufficienti 100 cm.

Altezza scrivania deve essere compreso tra 73 e 76 cm. Se sei alto, ti consigliamo di aggiungere circa un centimetro. Puoi determinare l'altezza migliore sedendoti su una sedia, piegando le braccia a un angolo di 90 gradi e misurando lo spazio tra il pavimento e il gomito o l'avambraccio: questa dovrebbe essere l'altezza della tua scrivania. Naturalmente, le sedie devono essere posizionate in modo che le loro gambe formino un angolo di 90 gradi.

Forma e scopo d'uso

Le scrivanie differiscono sostanzialmente nell'aspetto e nello scopo. Di seguito sono riportati alcuni dei tipi di scrivania più comuni.

Scrivanie di solito hanno bordi dritti e sono destinati alla scrittura, alla digitazione e all'utilizzo di laptop. Possono stare vicino a un muro o del tutto lontani dai muri. I mazzi di scrittura non devono avere una superficie libera per penne e appunti e possono avere uno o due cassetti sotto la superficie.

Scrivanie per computer di solito sono leggermente più spaziose delle scrivanie. Ci sarà spazio per uno o più monitor, una tastiera, altoparlanti, auricolari, microfoni, tablet, disco esterno e simili. Ci deve essere spazio sotto la scrivania per cavi, staffe per l'alloggiamento del computer, ripiani estraibili per tastiere e altri accessori. I ripiani per monitor (foto sotto) sono una comoda aggiunta in quanto consentono una migliore postura del corpo e spazio aggiuntivo per gli accessori.

Scrivanie ad angolo sono molto popolari per le stanze più piccole dove lo spazio è stretto e di solito offrono molto spazio per le gambe. Dobbiamo essere leggermente più inventivi quando si configurano le scrivanie angolari per utilizzare al meglio lo spazio. Possono essere realizzati utilizzando una o due tavole da scrivania.

Scrivanie galleggianti sono molto popolari nelle camere d'albergo e un'ottima idea per le case. Di solito sono assemblati in camere da letto e soggiorni, non hanno gambe e sono attaccati al muro. Sono molto convenienti per l'aspirazione e la manutenzione domestica.

Scrivanie pieghevoli sono simili alle scrivanie mobili. Sono fissati al muro e possono essere ripiegati contro il muro utilizzando staffe pieghevoli. 

Scrivanie bifacciali sono scrivanie dove due persone siedono una di fronte all'altra. Sono spesso utilizzati negli uffici, ma possono anche essere un'ottima soluzione per uffici domestici e asili nido.

In piediG banchi più comunemente sono costituiti da basi telescopiche che possono essere sollevate all'altezza in piedi desiderata e riportate in posizione seduta con la semplice pressione di un pulsante. Alzarsi regolarmente mentre si lavora alla scrivania migliora la salute e la concentrazione.  

Materiali di bordo

Il materiale che usi per la tua scrivania dipende dalle tue preferenze, budget e immaginazione. 

Truciolare

Le scrivanie sono generalmente realizzate in truciolare con bordo in ABS e i marchi economici soddisfano solitamente le esigenze degli utenti ordinari. Le dimensioni dei truciolati sono relativamente grandi (2800 × 2070 mm), quindi se stai realizzando una scrivania da solo, puoi ordinare un pannello da scrivania di dimensioni personalizzate da negozi e falegnami locali

Compensato

Il compensato è una soluzione leggermente più costosa, ma è molto più durevole e più attraente per coloro che preferiscono un aspetto naturale. A differenza del truciolato, il compensato può essere modellato e tagliato abbastanza facilmente. Se vuoi che la tua scrivania sia più robusta, puoi incollare insieme diversi pezzi di compensato usando la colla per la lavorazione del legno. Se non vuoi che gli strati siano visibili, puoi coprire i bordi con bordi impiallacciati. Il compensato deve essere protetto con vernice o lacca, altrimenti sarà difficile mantenerlo pulito e privo di macchie. Raccomandiamo una vernice traslucida a base d'acqua o un altro tipo di vernice protezione del legno.

Pannelli lamellari

Il bordo incollato è un'altra soluzione naturale per le scrivanie. È completamente naturale e facilmente modellabile. Raccomandiamo il pannello incollato a 3 strati, poiché non si piega ed è molto più resistente del pannello a strato singolo. Se si decide di utilizzare un listone incollato monostrato, si consiglia di rinforzarlo con listelli di legno 42×42 mm posti perpendicolarmente alla struttura; i listelli non sono necessari se si utilizzano le gambe del telaio. Il pannello incollato, come il compensato, deve essere protetto con vernice o altri rivestimenti per legno per facilitare la pulizia.

MDF – pannello di fibra

Il pannello di fibra a media densità (MDF) è costituito da residui di legno macinato e colla. I vantaggi di MDF sono la facilità di modellatura e lavorazione, l'assenza di nodi e altre irregolarità e il prezzo. L'MFD consente di tagliare, fresare e rettificare facilmente. Si consiglia la verniciatura per renderlo resistente all'acqua e facile da pulire e si può utilizzare vernice a base d'acqua. Se vuoi che la tua scrivania sia più robusta, puoi incollare strati di MDF insieme alla normale colla per legno. L'MDF si trova in formati simili al truciolato, quindi le dimensioni della tua scrivania in MDF sono praticamente illimitate. Puoi ordinarlo tagliato a misura dal tuo falegname locale.

Gambe e telai del tavolo

Le scrivanie possono essere progettate in vari modi. I pannelli della scrivania possono essere posizionati su gambe singole, gambe del telaio, armadi, credenze, cassettiere e supporti laterali.

Individuale gambe sono una soluzione molto semplice quando si tratta di realizzare una scrivania. Fissiamo semplicemente i piedini alla tavola della scrivania ed è pronto per l'uso. Ma devi assicurarti che ci siano abbastanza piedini o attaccare un elemento di supporto - un grembiule sul fondo della scrivania se il ripiano è lungo per garantire robustezza e ripiano dritto. L'elemento di collegamento può essere un forte listello piallato O canale via cavo.

Telai per le gambe sono altrettanto facili da attaccare come quelli individuali e rinomati per la loro stabilità. Se la tavola della scrivania è abbastanza spessa per viti lunghe e spesse, la tua scrivania sarà stabile. I piedi del telaio possono essere utilizzati anche per i tavoli.

Cassettiere e gli scaffali sono pratici quando si realizzano scrivanie in quanto migliorano anche la stabilità e la durata. Quindi, quando pianifichi una scrivania, includi tali elementi utili e combinali con i singoli piedi o le gambe.

Fianchi in legno sono una pratica soluzione tradizionale per creare scrivanie e sono le più economiche. Di solito sono realizzati con lo stesso materiale del piano della scrivania e sono stabili e durevoli se usati correttamente.

Conclusione

Crea il tuo angolo di lavoro a tuo piacimento. Rendilo comodo, conveniente e aggiungi quello che vuoi. Dovrebbe essere piacevole e farti venire voglia di tornare. Fai del tuo meglio quando lo progetti, poiché la tua produttività, il tuo umore e, in definitiva, la tua salute dipendono da questo.

Per gli utenti più esigenti, ti mostreremo come realizzare altri tipi di scrivanie e lavagne da scrivania e altri materiali da utilizzare nei nostri futuri post sul blog.

Articoli correlati


it_ITItalian